Seleziona Pagina

Girandola in origami

Girandola in origami

Girandola in origami fai da te ? La girandola, pur rientrando negli origami derivanti dalla forma base A, necessita di una piccola variazione: normalmente le prime pieghe della forma base A devono essere eseguite tutte a valle, mentre nel caso della girandola, le punte B e D devono essere piegate, come da regola, a valle verso il centro del foglio, le punte A e C invece devono essere piegate sempre verso il centro del foglio ma a monte.

Passaggi per costruire la girandola in origami

Ritagliate ed utilizzate una texture quadrata della misura che più vi sia utile (nel nostro tutorial utilizziamo un foglio di carta per origami della misura di 9x9cm), mi raccomando prima di iniziare a piegare il tutto, dovete girare il vostro foglio nel lato posteriore. In questo modo la vostra texture comparirà sulla girandola nel verso giusto! (fig. 01, 02 e 03).

Partite da un quadrato (fig. 03) e piegate lungo la diagonale (fig. 04).

Tornate al punto di partenza (fig. 05) e piegate lungo l’altra diagonale (fig. 06).

Tornate al punto di partenza (fig. 07) e piegate il lato sinistro del vostro quadrato verso il punto centrale creato dalle intersezioni delle diagonali (fig. 08).

Adesso fate lo stesso con il lato destro del vostro quadrato. Piegatelo verso sinistra, fino a toccare il punto centrale creato dall’intersezione delle diagonali (fig. 09 e 10).

Una volta ottenuto questo rettangolo (fig. 11) prendete l’angolo in basso a sinistra e piegatelo verso il lato destro  (fig. 12)…

…fino a realizzare questa figura (fig. 13). Tornate poi al rettangolo della figura (fig. 14).

Prendete poi l’angolo in basso a destra del rettangolo e piegatelo verso il lato sinistro (fig. 15), fino a realizzare questa figura (fig. 16).

Tornate quindi al rettangolo che adesso avrà delle nuove pieghe (fig. 17), prendete i lembi in basso al centro ed apriteli (fig. 18),

seguite la piega (fig. 19), e cercate di ottenere una sorta di “barchetta” (fig. 20).

Girate quindi la vostra forma (fig. 21) e ripetere il procedimento per questo lato inferiore, ovvero prendete i lembi in basso al centro ed apriteli (fig. 22),

seguite la piega (fig. 23), cercate di ottenere anche qui una sorta di “barchetta”,
che combaci in modo speculare con quella realizzata prima. Otterrete così questo poligono (fig. 24).

Adesso, prendete la punta di lato a sinistra, quella più in alto (fig. 25) del nostro poligono e ripiegatela verso l’alto (fig. 26).

Prendete poi la punta di lato a destra, quella più in basso (fig. 27) del nostro poligono e piegatela verso il basso (fig. 28).

Ecco pronta la nostra girandola! (Fig. 29). Ora per poter farla girare, dobbiamo assicurarla su di un bastoncino o un grosso stuzzicadente, forandola al centro con una puntina da disegno o una clip (Fig. 30 e 31).

Noi abbiamo fatto così: abbiamo legato tra di loro con un elastico due stuzzicadenti grandi (Fig. 32 e 33),

ed inserito la puntina in mezzo all’elastico che tiene fermi i due stuzzicadenti (Fig. 34).

Et voilà, la girandola è terminata e pronta a farvi fare un figurone!!! (Fig. 35 e 36).

Ecco un video di magichand:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *