Seleziona Pagina

Consigli su come eliminare l’umidità di risalita dai muri

Consigli su come eliminare l’umidità di risalita dai muri

Consigli su come eliminare l’umidità di risalita dai muri

Vuoi dei Consigli su come eliminare l’umidità di risalita dai muri ?

In molte case, soprattutto in certi luoghi e in certe condizioni, è facile riscontrare la presenza di umidità di risalita dai muri, dovuta a infiltrazioni di acqua presente nel sottosuolo, che risale penetrando lungo le pareti. Se non viene trattata tempestivamente e in maniera efficace, l’umidità di risalita può avere conseguenze negative sul benessere della casa.

Si tratta di un problema piuttosto comune, anche se non sempre le cause sono le stesse in tutte le situazioni. Se capita anche a te e se ti stai chiedendo come eliminare l’umidità di risalita dai muri, ecco alcuni consigli che potrebbero esserti utili.

I danni provocati dall’umidità di risalita

Ad un primo avviso si potrebbe pensare che l’umidità di risalita provochi dei danni solamente sotto l’aspetto estetico alla nostra abitazione. Gli effetti sono i più comuni: sfarinamento o distacco degli intonaci, disgregamento delle malte, ingiallimento della tintura e, quando l’umidità trapassa le mura, anche danni all’arredamento e alla tappezzeria.

Ma i problemi provocati dall’umidità di risalita possono essere ben peggiori: in primis la creazione di un ambiente insalubre che apre le porte alla proliferazione di funghi e batteri nell’intera abitazione. Un ambiente umido, con delle pareti fredde e imbevute d’acqua, provoca anche un aumento dei costi del riscaldamento… fattore tutt’altro che trascurabile.

Nei casi più gravi l’umidità di risalita può provocare un indebolimento dell’intera struttura, mettendone in discussione la stabilità e la sicurezza di tutti gli inquilini.

Soluzioni e rimedi per combattere l’umidità di risalita

Iniziamo con individuare alcuni rimedi “più semplici” adottabili per lenire il problema, ma che non sono in grado di risolverlo definitivamente.

  • applicare intonaci e vernici evaporanti alle pareti
  • praticare una serie di fori nei quali iniettare resine impermeabilizzanti
  • ove possibile senza compromettere la stabilità della struttura, sostituire parte della muratura danneggiata con materiali diversi (plastica o metallo)
  • installare delle cartucce specifiche che favoriscono la ventilazione naturale vicino alle zone interessate dalle macchie maggiori

Qualora si volesse intervenire in maniera più sostanziosa, per risolvere il problema alla radice, le aziende specializzate in ristrutturazioni edilizie possono mettere in pratica alcune soluzioni più efficaci:

  • taglio meccanico della parete alla base, con inserimento di materiali che bloccano la risalita dell’umidità
  • intervento elettrosismotico: l’applicazione di corrente elettrica alla parete provoca la ridiscesa dell’umidità verso il terreto per effetto dell’osmosi
  • iniezione di sostanze idrofobizzanti: un intervento chimico che non comporta problemi alla stabilità dell’edificio e spesso costituisce la migliore soluzione a lungo termine.

Come eliminare l’umidità in casa

Come hai potuto vedere, l’umidità di risalita è un problema che affligge numerose costruzioni e non solo le più vecchie. La causa è spesso l’incompetenza di costruttori o ditte di ristrutturazione che non hanno messo in pratica le manovre di prevenzione necessarie a non ritrovarsi quelle grosse macchie sulle pareti.

La soluzione migliore è affidarsi ad un’impresa professionale, in grado di risolvere questo e tutti gli altri problemi relativi alla ristrutturazione della tua abitazione o costruzione. 

Consigli per rimuovere l’ Umidità di risalita

 

I rimedi contro l’umidità in casa sono di diverso tipo, anche a seconda della causa che li ha prodotti e a seconda della condizione dell’immobile. Se ti stai chiedendo come togliere la condensa dai muri, sappi che il parere di un esperto può essere fondamentale a risolvere il problema. In questo senso è sempre meglio confrontare diversi preventivi.

  • Impermeabilizzazione del calcestruzzo: l’umidità di risalita col calcestruzzo viene così evitata grazie alla boiacca che sigilla le microfessurazioni in tutto il muro. Si tratta di un particolare intonaco per umidità di risalita che, tuttavia, andrebbe applicato in fase di costruzione dell’immobile.
  • Creazione di un vespaio sotto il pavimento: sebbene non tutti siano d’accordo su questa soluzione, la creazione di un vespaio con gli igloo al di sotto del pavimento dovrebbe aiutare l’aerazione e diminuire l’umidità nell’ambiente. Anche in questo caso, però, va fatto prima di costruire la casa.
  • Posare un cappotto termico esterno: utilizzando specifici pannelli isolanti per umidità di risalita si isolano termicamente gli edifici, garantendo minori sbalzi di temperatura e diminuendo la formazione di umidità superficiale da condensa. Oltre agli effetti positivi per l’umidità, il cappotto termico garantisce una temperatura interna più gradevole sia durante l’inverno sia in estate.
  • Usare un deumidificatore: dai modelli più piccoli portatili a quelli di dimensioni più importanti, i deumidificatori sono un’ottima soluzione per riportare alla giusta quantità l’umidità dell’ambiente. L’igrometro per umidità sui muri rileva la quantità d’acqua presente nei muri e permette di valutare come utilizzare il deumidificatore. Tuttavia, non è una operazione così semplice: in caso di umidità di risalita per ottenere la massima efficacia vanno usati dopo aver fatto una verifica delle condizioni dell’ambiente con uno specialista.
  • Praticare nella parete danneggiata una serie di fori nei quali iniettare degli specifici prodotti per umidità di risalita, come le resine impermeabilizzanti.
  • Per una soluzione a lungo termine si possono iniettare nelle pareti delle sostanze idrofobizzanti, che creano una barriera chimica contro l’umidità di risalita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *