Sai che puoi creare il concime per le tue piante con i gusci d’uova ?

Sempre più persone si appassionano al giardinaggio ed è facile reperire informazioni per ogni tipologia di pianta, ma non tutti sanno che si possono ottenere ottimi fertilizzanti da materiali che abitualmente gettiamo nella spazzatura.

Se siete alla ricerca di un eccellente fertilizzante per le piante e volete sapere come farlo con i gusci delle uova, leggete il nostro articolo e resterete sorprese.

I gusci d’uova sono composti da carbonato di calcio e per questo risultano ideali per remineralizzare il terreno in modo naturale. Proprio per via della loro composizione, i gusci delle uova si possono usare per concimare le piante e farle crescere sane e rigogliose. 

Come creare il concime con i gusci d’uova

Preparare il concime con i gusci d’uova non è affatto complesso e tutti possono riuscirci a casa. Per ottenere questo concime, la prima cosa da fare consiste nel pulire e asciugare perfettamente i gusci delle uova per eliminare i residui di albume.

Una pulizia perfetta si può eseguire bollendo i gusci in un pentolino pieno di acqua. Questo passaggio vi consentirà di ottenere dei gusci puliti e privi di qualunque impurità.

Una volta puliti i gusci, dovrete seguire il procedimento seguente:

  1. Sminuzzare i gusci utilizzando un mixer oppure macinandoli in un mortaio.
  2. Aggiungete la polvere ottenuta all’interno di un barattolo insieme a dell’acqua.
  3. Lasciate macerare il tutto per circa 5 giorni.
  4. Aggiungete il composto nell’annaffiatoio prima di innaffiare le piante.

Dal momento che i gusci delle uova impiegano mesi per decomporsi nel terreno, ci vuole del tempo prima di avere dei benefici. Le sostanze nutritive contenute nei gusci, quindi, verranno trasferite alle radici della pianta solo dopo un lungo periodo di tempo.

Come funziona il concime realizzato dai gusci delle uova ?

I gusci sono composti per il 95% da carbonato di calcio, un minerale in grado di sostituire egregiamente i prodotti chimici in commercio e, poiché totalmente naturale, evita possibili danni alle piante.
Il calcio rinforza il fusto e i rami e può prevenire malformazioni, in particolare nelle piante di pomodoro o di peperoni, ma è particolarmente indicato anche per le rose (che necessitano di grandi quantità di questo minerale) e per la quasi totalità delle piante da orto e da giardino.

Quanto tempo occorre per i risultati?

I risultati non saranno immediati. Occorrono alcuni mesi prima che il calcio dei gusci si amalgami al terreno e poi venga assorbito dalle radici.
Utilizzate il fertilizzante in autunno e i risultati saranno tangibili in primavera.

Con quali piante si ottengono risultati migliori?

Il fertilizzante ottenuto dai gusci è indicato per tutte le piante, ma alcune traggono maggiori benefici dal calcio.
Pomodori e peperoni, come scritto in precedenza, ma anche altre piante da frutta e da orto che necessitano di rami e steli forti: mele, pere, ciliegie e fragole.
Annaffiate queste piante con il composto 1 volta ogni due settimane.
Poiché il calcio riduce l’acidità del terreno è opportuno macerare la polvere dei gusci in una tazza di aceto (invece che nell’acqua) se avete piante che richiedono un terreno con pH sempre inferiore a 7, come azalee, camelie, rododendri, ortensie, magnolie e gardenie.
Per quanto riguarda gli ortaggi: frutti di bosco, basilico, prezzemolo, patate, melanzane e carote.